.
Annunci online

serafico
una visione del mondo


Diario


1 ottobre 2007

Il Balcone di E. Manet e… Il finale “strappalacrime”

 

La ragazza seduta era presa dal bel soldato che andava in guerra e non poteva pensare che forse non l’ho avrebbe mai più rivisto. Si voltò verso la sorella, in piedi accanto a lei, poi verso il padre, un po’ più indietro. Ma loro cosa potevano sapere dei suoi sentimenti, del fuoco che bruciava dentro. Si alzò di scatto diede un paio di spintoni ai due che, attoniti, non fecero neanche in tempo a chiederle cosa stesse accadendo. Scese in strada lo rincorse, urlando il suo nome fra la folla festante, ma non lo sanno che vanno a morire? Lo raggiunse, Ma lui non poteva fermarsi e quasi a passo di marcia gli gridò, fra gli schiamazzi della gente che l’avrebbe aspettato per sempre. Fece soltanto in tempo a donargli il piccolo cuore con il laccio nero che aveva al collo. Si ricorderà di me, mi penserà, ragionava fra le lacrime, vedendolo allontanarsi, forse per sempre.

Serafico

Grazie a buon Coon e alle sue piacevoli idee.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. guerra balcone manet coon stappalacrime

permalink | inviato da serafico il 1/10/2007 alle 7:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
sfoglia     settembre        novembre
 
 




blog letto 1119904 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
immagini
aforismi
settimana artistica
racconti
leggerezza
ECO 16

VAI A VEDERE


eco 16
secondoserafico
comitato Vallericcia
dedicato
rosaspina
Kalix
micica
specchio
raccoon
nefeli
liberaliperisraele

Nerokiaro
pochimabuoni
elioweb
manginobrioches
il giovane michele
irlanda
fulmini
ombra
bisbiglio


Bookmark and Share
DISCLAIMER: L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.
Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarmi per chiederne la rimozione. 

CERCA